Fisioterapia per la cervicale

Gli obiettivi di un percorso di fisioterapia per la cervicale sono diversi per ogni persona: per questo in Overphysio ogni percorso è personalizzato. La finalità principale e comune a tutti i pazienti è quella di diminuire il dolore, ristabilendo la corretta mobilità della colonna cervicale, in modo da ridurre lo spasmo muscolare e riappropriarsi dei movimenti del collo. Mettiamo a disposizione dei pazienti in forma gratuita la prima visita del medico ortopedico fisiatra del Centro Medico Overphysio, che effettua anche il monitoraggio e la visita finale a conclusione dei trattamenti.

Cervicale infiammata: i sintomi e le cause

La cervicalgia è una condizione dolorosa del tratto cervicale, ovvero la parte iniziale della colonna vertebrale, quella che sorregge la testa. Questo disturbo provoca comunemente dolore e rigidità al collo, impedendone anche i movimenti più semplici, come girare la testa.

Nei casi più importanti, la cervicalgia, può interessare anche le spalle, scendendo verso il braccio (cervicobrachialgia), tipici sono la contrattura al trapezio e il formicolio alle braccia. Se non trattata in modo adeguato, può anche causare disturbi più importanti come nausea e mal di testa.

Le cause possono essere diverse, fra le più comuni troviamo:

  • posture scorrette che si assumono, ad esempio, alla scrivania durante il lavoro o lo studio e che alla lunga possono provocare mialgia cervicale (il comune “torcicollo”);
  • ansia e stress, che si scaricano sulla cervicale, causando una contrattura al collo;
  • scarsa attività fisica, che porta a una ridotta mobilità vertebrale;
  • infortuni durante lo sport o in auto, ad esempio uno dei più frequenti è il tamponamento che causa il cosiddetto “colpo della frusta”;
  • patologie specifiche, come, ad esempio, l’ernia cervicale, che si manifesta con sintomi dolorosi e richiede cure specifiche. In alcuni casi la cervicalgia può anche essere la conseguenza di una discopatia, un’alterazione del cuscinetto fibrocartilagineo situato tra due vertebre.

Data la varietà delle origini della cervicalgia è fondamentale individuarne la fonte primaria, per scegliere il percorso fisioterapico più opportuno.

La fisioterapia, la miglior cura per la cervicale

In Overphysio i nostri fisioterapisti sono esperti in trattamenti manuali per: cervicobrachialgie, brachialgie, spalla dolorosa, epicondiliti ed epitrocleiti, tunnel carpale e cefalee.

Le tecniche manuali che utilizziamo in Overphysio sono:

  • strutturali, efficaci quando la cervicalgia è di natura vertebro-discale. L’obiettivo è ristabilire la corretta mobilità delle vertebre e del disco intervertebrale.
  • miofasciali e/o viscerali, utili per ridurre le tensioni accumulate che alterano e limitano la mobilità generale.

Il paziente ha a disposizione uno specialista dedicato per tutta la durata del suo percorso, in un rapporto esclusivo. Per mettere a proprio agio i pazienti, le sedute di fisioterapia in Overphysio si svolgono in stanze private, in modo da garantire un ambiente favorevole al rilassamento della persona, alla concentrazione del fisioterapista e al dialogo tra i due per comprendere meglio le necessità.

Obiettivi

Obiettivo del trattamento è ristabilire la corretta mobilità delle singole vertebre. Questo è fondamentale per ridurre lo spasmo dei muscoli a esse connessi e ottenere così la riduzione del dolore, ristabilendo il corretto movimento del collo.

Patologie interessate

Le patologie che è possibile trattare sono cervicobrachialgie, brachialgie, spalla dolorosa, epicondiliti ed epitrocleiti, tunnel carpale, cefalee.

Il metodo Overphysio

L’approccio di terapia manuale di questo tratto della colonna deve sempre tenere in considerazione le delicate strutture correlate.

Useremo un approccio stutturale quando la problematica ha una natura vertebro-discale, andando a ristabilire la corretta mobilità di una vertebra rispetto alle contigue e al disco a esse interposto.

Invece in caso di un’origine extra-vertebrale del sintomo useremo tecniche miofasciali e/o viscerali per ridurre le tensioni che, originate da strutture fortemente connesse al rachide cervicale, alterano e limitano la mobilità generale.

Sempre più spesso atteggiamenti assunti nella quotidianità hanno ripercussione sulla colonna cervicale, basti pensare a quante persone per lavoro usano il computer e di conseguenza assumono una postura scorretta.
Proprio per queste ragioni oltre all’approccio di terapia manuale è opportuno associare delle sedute di fisioterapia posturale individuali o in piccoli gruppi al fine di modificare nel tempo comportamenti viziati.

Controindicazioni

Le uniche precauzioni da prendere in questo tipo di terapia sono ascrivibili a particolari stati patologici del paziente che posso rendere adeguate o meno alcune manovre, quali gravi stadi discopatici e problematiche vertebrali critiche.

Iscrizione Camera di Commercio REA PO - 503566 - Capitale versato Euro 40.000