Le Onde d’Urto

Le onde d’urto sono una terapia fisica, che sfrutta gli effetti benefici dati da onde acustiche ad alta energia, indirizzate in una specifica area corporea.

Le onde acustiche, generate dall’apposita macchina, vengono applicate direttamente sulla superficie corporea interessata e l’energia, che in questo modo si trasferisce ai tessuti, favorisce i processi rigenerativi di tendini, ossa e muscoli.

I principali effetti biologici che ne derivano sono:

  • Neoangiogenesi, cioè la formazione di nuovi vasi sanguigni, con miglioramento del microcircolo;
  • Stimolazione della produzione di collagene, con miglioramento dei processi di riparazione delle strutture muscolo-scheletriche danneggiate;
  • Riassorbimento delle calcificazioni, ovvero di quegli accumuli di calcio in un tendine che sono il risultato di traumi o microtraumi ripetuti;
  • Antalgico, riduzione del dolore percepito;
  • Rilassamento dei Trigger Points (punti specifici di dolore), che spesso sono la principale causa di dolori del rachide, spalle e arti.

Le onde d’urto sono, come tutte le terapia fisiche, uno strumento di cui si avvale la riabilitazione e che può rientrare in un più ampio percorso riabilitativo. Vengono svolte dal fisioterapista a seguito di un’attenta valutazione e di una prescrizione del fisiatra o del medico specialista.

Obiettivi

Gli obiettivi della terapia con onde d’urto sono:

  • Ripristino della fisiologia cellulare da uno stato di infiammazione cronica, con lo scopo di portare a termine il fisiologico processo infiammatorio;
  • Ridurre il dolore;
  • Favorire la riparazione delle lesioni muscolo-scheletriche;
  • Riassorbimento delle calcificazioni.

Patologie Interessate

La terapia con onde d’urto è indicata in caso di patologie infiammatorie e degenerative dei tendici, con dolore ed eventuali calcificazioni che non abbiano avuto risposta ad altre terapie:

  • Spalla dolorosa
  • Fascite plantare
  • Epicondilite/epitrocleite
  • Tendinopatia cronica
  • Patologie del tendine rotuleo o del tendine d’Achille
  • Calcificazioni

Controindicazioni

La terapia con onde d’urto è una tecnica sicura, non invasiva e ben tollerata da tutti i pazienti; talvolta possono verificarsi lievi ematomi superficiali e di breve durata.

È tuttavia sconsigliata alle donne in gravidanza, ai pazienti con patologie tumorali in atto, ai portatori di pacemaker e ai pazienti con alterazione della coagulazione ematica.
È sconsigliata inoltre nei soggetti adolescenti con nuclei di accrescimento in prossimità delle aree da trattare.